OBESITÀ E LOCKDOWN. Un incontro per informare e sensibilizzare.

10 OTTOBRE 2020
ORE 10 – 13
VILLA COMUNALE DI FROSINONE

Dalle ultime stime fornite dai Paesi Ue emerge che il sovrappeso e l’obesità affliggono, rispettivamente, il 30-70% e il 10-30% degli adulti (Epicentro).

Numeri in crescita vertiginosa che vanno sempre più attenzionati a seguito del periodo di lockdown forzato a cui siamo stati costretti.

L’ipotesi di una ricaduta in soggetti stabilizzati, il peggioramento della patologia, il rischio maggiore di contrarre il virus Covid-19 tra gli obesi hanno portato l’Istituto Superiore di Sanità ad accendere i riflettori su temi tanto vitali e gravosi per la società, quanto ancora sottovalutati.

La reclusione forzata in casa ha consentito alla popolazione di accedere ad un nuovo modo di “vivere” e concepire il cibo. Occasione di scambio, senso di appartenenza, valvola di sfogo, strumento relazionale. Pertanto salvifico in certi casi e profondamente distruttivo in altri.

Questo ha evidenziato ancor di più la necessità di un lavoro di informazione, sensibilizzazione e prevenzione rivolto alla popolazione, agli operatori sanitari, agli educatori e al personale del mondo sportivo che si troveranno, in questa fase e in quelle a venire a confrontarsi con “nuovi” casi e “vecchie” ricadute.

Situazioni come queste hanno, inoltre, avvalorato l’ipotesi che solo un lavoro di equipe multidisciplinare costituisce un fattore specifico di protezione permanente per l’efficacia del trattamento nei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione e senz’altro è stato un fattore di continuità delle cure durante il lockdown.

Per questo, in occasione della Giornata dell’Obesity Day (Giornata Europea di sensibilizzazione nei confronti dell’Obesità), La Sirena Onlus organizza un incontro di informazione e sensibilizzazione per riflettere insieme sugli effetti del lockdown sul peso e sul vissuto corporeo delle persone affette da obesità e sui familiari.